Ciao

Finalmente son riuscita dopo anni di assenza a ritrovare questo mio blog meraviglioso.

Ciao amici e voi tutti.

Per il momento vi auguro una lieta giornata con un abbraccio grande grande 🤗

 

 

Annunci

12 thoughts on “Ciao

  1. Ciao Alba. Grazie del tuo commento. Sono felicissimo di leggerti nuovamente. Nel cellulare, mentre si aspettava che il pranzo di Natale fosse pronto (ero con dei famigliari e amici di famiglia), ho letto “Alberta” , stavo per scriverti “ciao Alberta, grazie, sei benvenuta…”, convintissimo di scrivere ad una persona che mi visita per la prima volta il mio blog (i miei, blog). Ma il cellualre si e’ scaricato, ora e incarica e dal pc ho letto bene, “Albetta”, e ti ho riconosciuta-dal cell non ti si vedeva bene.

    Quanto tempo e’ passato da quando frequentavamo, io e te, i rispettivi blog. Poi c’eravamo “persi” e ritrovati tramite la messaggistica. Ti ribadisco gli auguri, e ti invito a visitare il blog. Ci sono diverse cose che avrei piacere tu vedessi, compreso me che canto e suono 🙂 Va bene, te l’ho fatto un po’ sorbire con la mesasggistica, comunque…/anche nell’altro blog, pur se fermo da piu’ di un anno, c’e qulcosa di “nuovo”, che sicuramente non hai visto o letto. Ciao, Alba buone feste ancora 🙂

    Marghian

  2. Ciao Alba. Fa paicere anche a me leggerti nuovamente in web.
    Ah, sai una cosa? Non mi piace la parola “social”. Era piu’ “social” quando la sera si passeggiava in piazza, ci si ritrovava. Comunque, e’ solo una quetione di termini, ma io non uso mai “social”.
    Ciao 🙂

  3. Ah, si’! Vedo che, da quando sono stati inventati smartphone, tablet, internet e i vari instagram, ashtag eccetera, la gente in generee ‘ piu’ da sola. Non lo dico solo io, e poi sono dsicorsi si basi statistiche. E’ un discorso che io sento particlrmente, dasto che, oltre al web, non ho molta socialita’, “non ho altro”, nel sensod i una vita di famiglia.E’ vero, un po’ ci si isola. Ricordo, la piazza piena, le donne alla sera che si siedevano a semicerchio davanti ala porta di una delle “comari”, quello era social, e vera chat 🙂
    Ti faccio sentire una canzone di Enrico Ruggeri, che inquadra molto bene questa cosa. Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...