Archivio | marzo 2008

Per riflettere…

 
Ancora sulla scia… dell’amicizia…….
La mano e la sabbia
Giorgio un ragazzo di 13 anni, passeggiava sulla spiaggia insieme alla madre. Ad un tratto le chiese: "mamma, come si fa a conservare un amico quando finalmente si è riusciti a trovarlo"? La madre meditò qualche secondo, poi si chinò e prese due manciate di sabbia. Tenendo le palme rivolte verso l’alto, strinse forte una mano: la sabbia le sfuggì tra le dita, e più stringeva il pugno, più la sabbia sfuggiva.
Tenne invece ben aperta l’altra mano: la sabbia vi restò tutta.
Giorgio osservò stupito, poi esclamò:
"Capisco".
 
Un rapporto di amicizia può trovare tanti ostacoli, eccone alcuni:
GELOSIA
UMORE NERO
ANTIPATIA
INCOMPRENSIONE
Come si può vedere le iniziali delle parole, insieme, danno GUAI: verissimo.
Chi mette in gioco l’amicizia per stupidi motivi, per piccole gelosie o grandi invidie si trova proprio in un mare di guai. E può uscirne solo se accetta di cambiare, di andare incontro all’altro, se smette di voler aver ragione a tutti i costi.
La ragione, nell’amicizia, non conta poi tanto.
Conta volersi bene, conta essere disposti a sacrificarsi per l’altro, sempre nel nome della libertà.
 
Preghiera dell’amicizia
Signore, aiutami ad essere per tutti un amico, che attende senza stancarsi,
che accoglie con bontà, che dà con amore,
che ascolta senza fatica, che ringrazia con gioia.
Un amico che si è sempre certi di trovare quando se ne ha bisogno.
Aiutami ad essere una presenza sicura, a cui ci si può rivolgere quando lo si desidera.
Fà che sia disponibile e accogliente soprattutto verso i più deboli e indifesi.
 
Tratto dal libretto "Momo alla conquista del tempo" – Campo estivo 2006 – Parrocchia Sant’Agostino
 
Buona domenica a tutti gli amici Animoticon
 
 

Domanda:

 

 
Ciao!
Vorrei chiedere a tutti quanti mi leggeranno, per poter riflettere io stessa ed ampliare il mio concetto e la mia conoscenza,
cosa significa la parola "rispetto"
e cosa invece significa "offesa",
rapportate ambedue nel nostro vivere quotidiano e in tutti i settori della nostra vita.
Purtroppo viviamo tempi in cui si è perso un po’ il significato del "rispetto" nel senso più ampio della parola, ed ogni giorno purtroppo si da sempre più spazio "all’offesa" in tutte le sue varie forme e dimensioni.
Penso che sia importante chiarirci le idee su queste due parole, per far si che si prenda tutti, compresa me, "coscienza", che a volte, basta davvero poco, per far si che ci si possa sentire rispettati, oppure offesi.
Vostra Alba Sorriso
 
 

un uomo speciale…..

 
Circa duemila anni fà, un uomo di nome Gesù, è morto sulla croce, donando la sua vita per tutti noi, gratuitamente.
Mi sento di far solo silenzio…… per esser il più vicino possibile a Lui
 

Una domenica…….

 Una domenica "speciale"  questa di oggi. Nelle chiese e dentro i cuori, festeggiamo insieme a Cristo la domenica delle Palme. Io mi auguro, che quel simbolo dell’ulivo, che innalziamo al cielo con il sorrriso e la gioia, possa essere per tutto il mondo il simbolo di una pace Abbraccio sinistroAbbraccio destro fra tutti i popoli della terra, che non duri solo un giorno, ma per sempre.
E dal mio cuore Cuore rosso, giunga a tutti nel mondo, "il mio canto", che è quello dell’amicizia, dell’amore, della libertà, della disponibilità e di tutto ciò che di bene può esserci.
Grazie "Signore" per questi doni che hai portato nel mio animo, non abbandonarmi mai e come hai voluto per me, porta gli stessi doni a tutti nel mondo, soprattutto nei cuori di chi ci governa, affinchè non possano più esistere le guerre.
OGGI, CHE SIA UN GIORNO DI VERA PACE FRA TUTTI.
BUONA DOMENICA DELLE PALME ed un abbraccio a tutto il mondo….